Brignano e bis sould out a Firenze

brign

Brignano e bis sould out a Firenze

Neanche Brignano stesso si aspettava un così grande successo fiorentino. L’artista romano è tornato nel capoluogo toscano con una revisione del precedente spettacolo modificandone un poco i contenuti ed il titolo aggiungendo la figura della madre oltre a quella del padre. Ennesimo sold out di questo “TUTTO SUO PADRE… ED UN PO’ ANCHE SUA MADRE”, che come già dal titolo si può intuire, è dedicato al genitore dello show man, scomparso nell’agosto 2010 ed un pochino anche a sua madre…. Lo spettacolo è incentrato sui fatti quotidiani della vita, sull’amore, l’amicizia, argomenti che il comico romano, con la sua ilarità, riesce a far arrivare direttamente al cuore del suo pubblico, attraverso riflessioni a volte molto profonde e dure e soprattutto, che non ti aspetteresti mai da uno spettacolo comico. Tra l’altro ed ad onor di merito dell’artista, va riconosciuto che gli spettacoli di Brignano, non si possono definire certo scontati, da segnalare anche la durata di questi (tre ore abbondanti). Enrico Brignano è in questo momento, forse veramente uno dei grandi eredi di quel grande teatro romano degli anni settanta, molto vicino ad un Enrico Montesano dei tempi migliori, attualmente uno degli artisti più acclamati degli ultimi anni, ed ormai definirlo solo un comico di successo lo trovo molto riduttivo, è riuscito con le sue battute di pura romanità, ad ipnotizzare il pubblico fiorentino, divertito ed a tratti senza fiato, colpa delle delle numerose risate che di seguito è stato “costretto” a fare, per via dello show, che in un crescendo arrivava decisamente all’apice, durante la spiegazione di alcuni oggetti da sexy shop, spiegazione del tutto diciamo “brignanesca” pur non scendendo mai nella volgarità . Da ricordare sicuramente la spiegazione di come il padre Nino sia arrivato al raggiungimento dell’età pensionabile e al conseguente aumento ogni volta, da parte del governo, dell’età minima. L’Enrico Brignano di oggi è molto diverso da quel’artista in erba, che esordì in tv attraverso il programma di barzellette LA SAI L’ULTIMA? Adesso è un vero artista, completo, balla, canta, ed i suoi monologhi sono veramente monologhi di vita reale dove lui attinge a piene mani per far sorridere il suo pubblico, ormai un veterano di tv, teatri cinema, ovunque va strappa simpatia ed applausi a scena aperta, la sua bravura e professionalità è stata riscontrata anche in programmi televisivi importanti come “Le Iene” dove all’inizio aveva ricevuto critiche perchè per alcuni addetto non adatto al ruolo per poi finire il cosiddetto mandato con un enorme successo. Un applauso a Enrico Brignano quindi che ha aperto gli spettacoli comici fiorentini del 2013 con un sacco di risate per il suo amato pubblico.    

Roberto Bruno

Annunci

“Lu scarfaliettu”

“Lu scarfaliettu”

Nel suggestivo atrio del Castello Dentice di Frasso di Carovigno giovedì 25 agosto si è tenuta la quarta replica della commedia in 3 atti in vernacolo carovignese dal titolo “Lu scarfaliettu”.

L’evento è stato presentato dall’associazione artistico-letteraria EOS (Ente Organizzazione Spettacolo) con la compagnia teatrale “Sotto a chi tocca” e con la regia di Giuseppe Bellanova.

Per quanto riguarda il primo atto si svolge nella casa di Amalia e Felice Mozzarella, una coppia di sposi, i quali, a seguito di continui litigi che vedono coinvolti anche le loro cameriere Carmela e Rosina, decidono di separarsi chiamando in causa i loro avvocati Anselmo Rafaniello e Antonio Barletta.

Il secondo atto è invece ambientato dietro le quinte del teatro dove lavora la ballerina Emma Carcioff, nel quale fervono i preparativi per il nuovo spettacolo ed il terzo atto, infine, è ambientato in un’aula di tribunale, dove convengono tutti i personaggi della commedia.

Giuseppe Bellanova