“Li niputi di lu sinnicu” commedia in vernacolo al Teatro Italia di Carovigno

giux

 

Evento Facebook

Torna la grande magia del teatro in vernacolo al Teatro Italia di Carovigno: l’associazione artistico-letteraria NEW EOS con la compagnia teatrale “Sotto a chi tocca” presenta, a grande richiesta, “Li niputi di lu sinnicu”, una commedia in 3 atti in vernacolo carovignese liberamente tratta dalla versione originale napoletana di Eduardo Scarpetta.

Lo spettacolo si terrà mercoledì 3 e giovedì 4 dicembre, a partire dalle ore 21, nel Teatro Italia di Carovigno in via Montegrappa n°54.

TRAMA. Il sindaco di Carovigno, il benestante don Ciccio Mozzarella, ha due nipoti che, però, non ha mai conosciuto: Peppino, un bravo ragazzo che compie i suoi studi diligentemente a Milano, e Teresa, che per seguire un innamorato segreto, Antonio, è scappata dal collegio. Don Ciccio ha deciso di lasciare la sua eredità a Peppino, perché reputa la nipote una poco di buono. Peppino, durante il viaggio per incontrare lo zio, ha baciato casualmente una giovane, Sisina, ed ora è inseguito dal fratello di questa, Pasquale, che gliela vuole far pagare. Avverte allora lo zio con una lettera che rimanderà il suo arrivo per qualche tempo. Il suo biglietto però viene intercettato da Teresa che si traveste da uomo per sostituirsi a lui e presentarsi come se fosse Peppino all’ingenuo zio. A questo però punto arriva anche Peppino nelle vesti di Teresa, per sfuggire al fratello della giovane da lui oltraggiata.

Nel corso della commedia la trama si intriga sempre di più sino alla conclusione finale dove si chiarisce tutto.

Fra infinite peripezie, direttrici severissime e domestiche compiacenti, il Sindaco si troverà a dover dipanare una matassa complicata, fitta di bugie. Con arguzia e generosità Don Ciccio scoprirà la verità ed abbandonerà i pregiudizi per dar compimento al lieto fine, perdonando i due intriganti nipoti che coroneranno i loro sogni d’amore: Teresa sposerà Antonio e Peppino la giovane compromessa Sisina.

CAST: Il garzone dell’osteria (Tommaso Bellanova); L’Oste (Damiano Saponaro); Sisina (Lucia Uggenti); Pasquale Carbone (Ottorino Uggenti); Vincenzo, 2° Vigile Urbano (Mino Sbano); Angelino, segretario del Sindaco (Giuseppe Scaligeri); Il Sindaco, Don Ciccio Mozzarella (Giuseppe Bellanova); Salvatore, 1° Vigile Urbano (Tito Trisolini); Antonio, fidanzato di Teresa (Luca De Padova); Teresa, nipote del Sindaco (Sissi De Pascale); Peppino, nipote del Sindaco (Vito Loprencipe); Onofrio Cordella, custode del collegio (Luca Sorianello); Concettina, cameriera del Sindaco (Annalisa Caliolo); La Direttrice del Collegio (Maddalena Bellanova); Le Educande: Leopoldina (Tonia Prete), Adelina (Rossella Carlucci), Virginia (Graziana Simeone), Giuseppina (Mina Cicorio); Adattamento e trascrizione in vernacolo (Giuseppe Bellanova); Suggeritrici (Vittoriana Cesaria e Mariella Ciraci); Direttore di scena (Giuseppe Iaia); Assistente di scena (Rosa Del Prete); Musiche (Maddalena Bellanova); Scenografia (Maria Mameli, Vanessa De Nuccio); Costumi (Lucrezia Di Latte); Trucco (Stefania Soriga); Acconciature (Angela Palmisano parrucchieri); Service Audio-Luci (Francesco Andriani); Regia (Giuseppe Bellanova)

Ingresso € 7,00 – Apertura botteghino ore 20:00 fino ad esaurimento posti a sedere

Info e prenotazioni: 328-7627724

Prevendita: Euronics Point di G. Bellanova, Bar del Nord, Zanzibar, Bar Mezzaluna City

Parte dell’incasso sarà devoluto in beneficenza.

L’Aperilibro dell’Associazione Culturale “Il Club dei Creativi”: Dalla violenza agli uomini al dietro le quinte del terremoto

aperi

Evento Facebook

 DALLA VIOLENZA AGLI UOMINI al DIETRO le QUINTE DEL TERREMOTO

Domenica prossima l’Aperilibro dell’Ovo Center racconta in maniera teatrale il valore dell’opera della protezione civile. A seguire campionato del mondo sul megaschermo.

Domenica scorsa Glenda Mancini giovane autrice del libro “L’uomo vittima di una donna carnefice”  ha accompagnato supportata da dati ed analisi scientifici in un mondo spesso dimenticato o sottovalutato di violenza fisica e psicologica che l’uomo subisce nel focolare domestico il pubblico dell’aperilibro organizzato dal Club dei Creativi all’Ovo Center di Novi.

Interessante e talvolta inatteso l’intervento della giovane scrittrice di Pescara ha chiaramente rimarcato come ci sia una disparità di pesi tra la violenza subita dalla donna e quella dell’uomo, evidenziando come tutto questo non faccia altro che amplificare la disparità tra i sessi a discapito della donna stessa.

La presenza di un folto gruppo di giornalisti a livello nazionale incuriositi dall’argomento ha inoltre confermato la pochezza di notizie sull’argomento oltre all’interesse nei confronti dell’opera.

Di altro tenore ma di assoluta spettacolarità sarà l’aperilibro di domenica prossima che anticiperà nell’area esterna Garden Park dell’Ovo center la visione della partita del campionato del mondo di calcio tra Argentina e Bosnia.

Infatti torneranno Fabio Clerici e il suo team a raccontare in stile teatrale il dietro alle quinte tra il tragico ed il comico del terremoto dell’Emilia vissuto in prima persona dal personale della Protezione Civile.

Ospiti i rappresentanti delle Forze dell’Ordine di Novi l’incontro avrà lo scopo di sottolineare l’importante contributo che tali volontari o persone al servizio del cittadino sono in grado di dare anche in momenti come quelli di crisi creati da eventi improvvisi e drammatici come un terremoto.

“Il grido della terra missione Emilia” torna nei dehors dell’Ovo Center su richiesta del pubblico dello scorso anno che nell’occasione avevano potuto godere di una serata assolutamente fantastica” ha dichiarato Antonella Ronzulli responsabile editoriale del club che ha continuato “non per assenza di proposte che pervengono quotidianamente e che vengono accuratamente selezionate” .

Ufficio Stampa Il Club dei Creativi

L’APERILIBRO:

Tagliere fantasia
Ravioli di verdura con pesto di rucola e nocciola
Gelato della maison
€. 10,00 (bevande escluse)

Prenotazioni al n. 0143 542233

 15 giugno 2014 ore 20.30

presso “OVO Center”

Via Serravalle 52

Novi Ligure (AL)

Per informazioni sulle presentazioni:

antonella.ronzulli@gmail.com

mondi

“La Prima Notte di PrimaVera” – Teatro Troisi di San Donato Milanese

– Giovedì 20 settembre 2012,  ore 21,15 –

– Teatro Troisi di San Donato Milanese, Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa –

“PNPV: La Prima Notte di PrimaVera” – Spettacolo Musical Teatrale Multimediale

(tratto dalla omonima Novella Poetica di Maurizio Orsi)

“Viaggio Subliminale…

in un Tempo che Tempo non ha, in un Luogo che Luogo non è !”

Una produzione:   Associazione Orma Cultura

con la collaborazione della Compagnia Recitante “il Grande Albero” (Finale Emilia)

ed il Gruppo “Runaway Totem” (Riva Del Garda)

Autore: Maurizio Orsi

Regia: Raffaello Regoli

Entrata ad Offerta Libera

Serata di beneficenza a favore di:   RETINA ITALIA Onlus

– Federazione Italiana per la lotta alla Retinite Pigmentosa –

Progetto di ricerca: “Terapia antiapoptotica della Retinite Pigmentosa con miriocina”

www.retinaitalia.org

Evento a cura di:   Associazione Orma Cultura

inserito nell’ambito del “Mese delle Associazioni”

dal Forum delle Associazioni Culturali di San Donato Milanese

in collaborazione con il Comune di San Donato Milanese (assessorato alla Cultura)

La Prima Notte di PrimaVera

Viaggio Subliminale…

in un Tempo che Tempo non ha, in un Luogo che Luogo non è !

Una Notte, una Storia d’Amore e di Fantasmi, di Emozioni Reali ed Oniriche che cavalcano tempi indefiniti e luoghi indistinti… un viaggio, che oscilla tra moti esteriori e stati d’animo, e scandito dal battito del Cuore in luoghi apparentemente banali… una ad-ventura vissuta con sensi interiori illimitati, nell’ambito di un tempo esteriore circoscritto dalla vincolante frustrazione dei cinque sensi… Una serie di circostanze e accadimenti che trasmutano il protagonista nel vissuto di “stazioni”, modellandolo progressivamente, a livello conscio ed inconscio, nell’ambito di quella eterna ricerca del “sé”, che, forse da sempre, si trova già nel Suo “dentro di sé”.

PNPV: “lo” spettacolo multimediale e teatrale… una “Storia d’Amore”, una magistrale Regia per un cocktail dolce ed esplosivo che, in una alternanza di moti interiori fuori da ogni percezione spazio-temporale, dischiuderà, tra i luoghi minimali di una Notte, le porte dell’Istante-Infinito.

PNPV: “lo” spettacolo multimediale e teatrale… un “Viaggio Odisseico” che, cavalcando le Vostre emozioni attraverso l’espressività di Monologhi Recitativi, sostenuti dal coinvolgente abbraccio di Interludi Grafici, Musicali e Letterari, vi proietterà nelle dimensione della nuova Alba-Primavera.

PNPV: “lo” spettacolo multimediale e teatrale… un “Sogno Realtà” che, attraverso una Scenografia sobria e dirompente ed un gioco di luci e visioni, smonterà i pezzi della Vostra vita onde dischiudere, come per una strana magia, la vera dimensione del Vostro Essere-Esistere.

 La Prima Notte di PrimaVera

Dopo questa Notte, nulla sarà più come prima !”

(Maurizio Orsi)

“La prima notte di primavera” spettacolo musical teatrale multimediale

 

L’Associazione Orma Cultura mette in scena un importante spettacolo teatrale multimediale presso il Cinema Teatro Troisi di San Donato Milanese. E’ un lavoro che ha già avuto un interessante successo alla Prima nazionale tenutasi il 24 marzo 2012 al Teatro Sociale di Finale Emilia e unisce la spettacolarità di una artistica scenografia con l’onda sonora di una musicalità ricercata e le voci recitanti delle attrici che con la loro voce avvincono e legano la cadenza degli avvenimenti dello spettacolo in modo da formarne un tutto, un insieme affascinante.

Siete invitati a questo travolgente avvenimento teatrale !

“Lu scarfaliettu”

“Lu scarfaliettu”

Nel suggestivo atrio del Castello Dentice di Frasso di Carovigno giovedì 25 agosto si è tenuta la quarta replica della commedia in 3 atti in vernacolo carovignese dal titolo “Lu scarfaliettu”.

L’evento è stato presentato dall’associazione artistico-letteraria EOS (Ente Organizzazione Spettacolo) con la compagnia teatrale “Sotto a chi tocca” e con la regia di Giuseppe Bellanova.

Per quanto riguarda il primo atto si svolge nella casa di Amalia e Felice Mozzarella, una coppia di sposi, i quali, a seguito di continui litigi che vedono coinvolti anche le loro cameriere Carmela e Rosina, decidono di separarsi chiamando in causa i loro avvocati Anselmo Rafaniello e Antonio Barletta.

Il secondo atto è invece ambientato dietro le quinte del teatro dove lavora la ballerina Emma Carcioff, nel quale fervono i preparativi per il nuovo spettacolo ed il terzo atto, infine, è ambientato in un’aula di tribunale, dove convengono tutti i personaggi della commedia.

Giuseppe Bellanova

“Miseria e Nobiltà”

L’Associazione Artistico – Letteraria EOS (Ente Organizzazione Spettacolo)

con la Compagnia Teatrale “Sotto A Chi Tocca” presenta

“Miseria e Nobiltà”

Commedia in 3 atti in vernacolo carovignese, liberamente tratta dall’omonimo lavoro teatrale di Eduardo Scarpetta – Regia di Giuseppe Bellanova

con il patrocinio del Comune di Carovigno Assessorato alla Cultura e Spettacolo

La data di “Miseria e Nobiltà”, per cause indipendenti dalla nostra volontà,
è posticipata di una settimana.
Andremo in scena Domenica 5 e Lunedì 6 Agosto
– Castello Dentice di Frasso – Carovigno (BR)
– apertura botteghino ore 20.30 fino ad esaurimento posti a sedere –
Sipario ore 21.00.
Ci scusiamo per l’inconveniente dovuto a sovrapposizione di giorni (29 e 30 luglio, che noi tutti ignoravamo) con il Salento Finibus Terrae.

Ingresso € 6.00

Info e prevendita: 328 7627724

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/492152480799282/#!/events/492152480799282/